Salta al contenuto principale

Bambini e diabete di tipo 2: i rischi per la loro salute visiva

Uno studio pubblicato dall’American Academy of Ophtalmology rivela che i bambini con il diabete di tipo 2 hanno il doppio delle probabilità rispetto a quelli con il diabete di tipo 1 di incorrere nella retinopatia diabetica.

La ricerca ha seguito per 50 anni più di 500 bambini con diagnosi di diabete di tipo 1 o 2. Nel tempo è emersa una tendenza: i bambini con il diabete di tipo 2 avevano maggiori probabilità di sviluppare la retinopatia diabetica, perdipiù con una sintomatologia più grave. Inoltre, negli stessi soggetti, anche le probabilità di interventi chirurgici per salvare la vista o il rischio di cataratta erano maggiori.

Seppure non risulti chiaro il motivo per cui il rischio di complicanze oculari potrebbe differire in base al tipo di diabete, i ricercatori ritengono che i risultati indichino una tendenza significativa a conferma delle loro ipotesi.

Secondo i Centers for Diesease Control and Prevention, entrambi i tipi di diabete sono in aumento tra i bambini – in particolar modo negli Stati Uniti.
Mentre il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune che attacca il sistema immunitario complicando la produzione di insulina nel pancreas – anche per questo definito “insulino-dipendente” –, quello di tipo 2 è una malattia metabolica che non prevede una mancata produzione di insulina, ma ne riduce le quantità, generando un’inadeguata utilizzazione del glucosio da parte delle cellule.
Questa rappresenta la forma più diffusa di diabete e l’American Diabetes Association prevede che il numero di giovani che ne saranno colpiti quadruplicherà entro l’anno 2050.

Lo studio rappresenta quindi un’importante scoperta che mira all’aumento della prevenzione oftalmologica per i bambini colpiti dalla patologia, poiché gli esami potrebbero aiutare a individuare la malattia prima che si verifichino gravi danni.

“Tutti i pazienti con diabete, indipendentemente dall’età e dal tipo, dovrebbero monitorare attentamente i sintomi delle complicanze oculari”, afferma l’oftalmologo e membro dell’Accademia G. Atma Vemulakonda “gli oftalmologi pediatrici dovrebbero infatti notare i diversi rischi posti dal tipo di diabete”.

La retinopatia può essere presente molto prima che si notino i sintomi, tra i quali ricordiamo:

  • Macchie o filamenti nel campo visivo
  • Visione sfocata
  • Aree scure o vuote nella tua vista
  • Difficoltà visiva nelle ore notturne
  • Visione di colori che appaiono spenti o sbiaditi

Per questo, nel caso di percezione degli stessi, sarà necessario contattare immediatamente un oftalmologo.

Fonte: AAO