Salta al contenuto principale

Londra: una luce rossa per migliorare la vista degli over 40?

Lo sostiene uno studio dei ricercatori dell'University of Ophthalmology della capitale britannica, pubblicato sul Journal of Gerontology

Dopo aver condotto esperimenti su topi, bombi e mosche, gli studiosi inglesi hanno scoperto che l'esposizione degli occhi degli animali a una luce rossa a 670 nm migliora la loro visione. Lo studio è stato, quindi, condotto anche sugli esseri umani: sono stati reclutati 24 partecipanti, 12 uomini e 12 donne di età compresa fra 28 e 72 anni, senza patologie oculari, con l’obiettivo di valutare in questa prima fase la sensibilità dei loro coni e bastoncelli. Il test è stato eseguito su occhi adattati all'oscurità, quindi con pupille dilatate: ai partecipanti è stato chiesto di rilevare segnali di luce, anche debole, attraverso l’identificazione di lettere colorate. In seguito, nella seconda fase dell’esperimento, le 24 persone si sono sottoposte per due settimane a sedute di tre minuti durante le quali dovevano fissare la luce di una piccola torcia a Led da 670 nm.

I ricercatori avrebbero quindi registrato tra gli over 40 miglioramenti significativi della vista: tra questi, un aumento del 20% della capacità di rilevare i colori e un ulteriore comfort in condizioni di scarsa luminosità.